Bistecca fiorentina patrimonio UNESCO, dal Mugello sì a proposta Nardella - Osteria Il Galletto
16325
post-template-default,single,single-post,postid-16325,single-format-standard,bridge-core-2.7.8,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-26.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

Bistecca fiorentina patrimonio UNESCO, dal Mugello sì a proposta Nardella

La bistecca alla fiorentina nell’elenco del patrimonio mondiale dell’umanità. E’ il sindaco di Firenze Dario Nardella ad aver lanciato la proposta, che sta raccogliendo consensi e adesioni. A sostenere l’iniziativa del primo cittadino fiorentino è anche l’assessore all’Agricoltura dell’Unione dei Comuni del Mugello Federico Ignesti insieme al presidente Paolo Omoboni e gli altri sindaci mugellani: “La bistecca alla fiorentina non è semplicemente un taglio di carne e un piatto tipico della cucina toscana, è molto di più. E’, come ha ricordato il sindaco Nardella, il simbolo di un territorio e della sua storia, cultura e tradizione. E’ un’eccellenza che richiama l’identità fiorentina e toscana, con origini che si fanno risalire ai Medici. Il Mugello è terra da cui la famiglia dei Medici ebbe inizio e vanta, tra le sue eccellenze, carni di qualità di allevamenti biologici e una filiera corta certificata. Ed anche per questo saremo al fianco del Comune di Firenze per supporto e collaborazione”.